Perché le spighette sono pericolose per i cani? Quali sono le precauzioni da prendere?

Salute del cane

La spighetta √® un infiorescenza che pu√≤ essere facilmente osservata in natura dalla primavera all’autunno. Si tratta di una vera e propria minaccia per la salute dei cani, che non solo si attacca al mantello, ma entra nell’organismo attraverso qualsiasi orifizio orifizio naturale degli animali o passando attraverso il loro epidermide e anche i loro pastiglie. Le conseguenze possono essere estremamente serio se non trattata. Se c’√® il minimo dubbio, √® necessario consultare urgentemente un veterinario. Scopriamo le particolarit√† di questa avena selvatica, i sintomi che provoca nei cani, i rischi per la salute e le precauzioni da prendere per proteggere il vostro piccolo amico.

Cosa sono le spighette?

La spighetta √® una piccola spiga con fiori. Si tratta dell’infiorescenza di alcune piante come quelle appartenenti alle Erbe (Poaceae), ad esempio.

Quando raggiunge la maturità, la spighetta si secca e poi si stacca dal gambo e si aggrappa ai vestiti degli escursionisti e al pelo di cani, gatti e altri animali. Anche se possono sembrare innocui, in realtà sono un vero pericolo per la salute dei nostri piccoli compagni, soprattutto dei cani.

Spighette: spighette itineranti

Una volta che la spighetta o spigaou si aggrappa al pastiglie o il pelo del cane, pu√≤ inesorabilmente penetrare in profondit√† nelepidermide che perfora. Prosegue poi il suo viaggio negli organi o nei tessuti dell’animale. Poich√© la punta della spighetta √® molto affilata, la spighetta avanza molto rapidamente, sempre nella stessa direzione. Per questo motivo viene chiamata “spighetta”. viaggiatore “.

La spighetta pu√≤ anche entrare nel corpo del cane attraverso il occhi e qualsiasi orifizio Pu√≤ penetrare in qualsiasi orifizio: nel condotto uditivo, nelle narici, nell’ano, nel tratto genitale, ecc. In questo modo, il danno viene causato e l’animale pu√≤ subire gravi complicazioni.

Spighe nei cani: quali sono i rischi per la salute?

A seconda della sua posizione, e quindi del percorso che compie per entrare nel corpo, la spighetta può, ad esempio, portare a un cane o a una cagna:

  • Un ascesso,
  • Un’ulcerazione,
  • Alterazione della cornea,
  • Un problema respiratorio,
  • Vaginite,
  • Perforazione del timpano,
  • Infiammazione del condotto uditivo.

Sintomi da tenere presenti

Una volta che la spighetta è penetrata nei tessuti o negli organi, il che richiede solo pochi giorni, il cane può manifestare alcuni sintomi, in particolare:

  • Un ascesso sulla pelle,
  • Una temperatura elevata, cio√® superiore a 39¬įC,
  • Zoppia,
  • Un occhio acquoso, rosso e gonfio.
  • Starnuti frequenti,
  • Un’emorragia dal naso.

In alcuni casi, il cane scuote stranamente la testa come se qualcosa lo infastidisse, e questo atteggiamento si ripete regolarmente. Può anche leccarsi localmente con insistenza.

Se si sospetta che una punta sia entrata in un cuscinetto, nella pelle o in un’altra apertura, non bisogna esitare a portare il cane dal veterinario. Solo un professionista pu√≤ rimuovere completamente il picchetto e verificare eventuali danni causati. rapidamentepi√Ļ si pu√≤ limitare le complicazioni.

Va ricordato che i sintomi sopra descritti possono essere suggestivi di una spighetta, ma possono anche essere causati da una variet√† di condizioni. L’animale deve quindi essere gestito.

Spesso sono necessarie ulteriori indagini per identificare l’origine dei sintomi del cane e per localizzare la spiga o identificare una malattia sottostante.

Spighe nei cani: quali soluzioni?

Una volta completamente interrata nel tessuto, la spighetta diventa invisibile dall’esterno e, poich√© lascia poche o nessuna traccia sull’epidermide, la sua localizzazione √® problematica, soprattutto perch√© si muove rapidamente.

La consultazione pi√Ļ precoce possibile facilita la rimozione della spighetta. Ma se √® penetrata completamente, il cane deve essere anestetizzato in modo che il veterinario possa rimuovere lo spigaou. Poi somministra il trattamento adattato alle esigenze, poich√© la spighetta – come abbiamo visto – pu√≤ causare diversi problemi di salute nell’animale.

Spighette: cosa non fare

Il proprietario non deve mai tentare di rimuovere una spighetta incastrata nella pelle del cane, perch√© la pi√Ļ piccola frammento residuo continuer√† a progredire attraverso il tessuto o un organo, causando danni. Allo stesso modo, si raccomanda di non nessun disinfettante o lozione, poich√© l’attrito locale pu√≤ favorire la penetrazione della spighetta o di uno dei suoi frammenti.

Per limitare il rischio che la salute del cane si deteriori, √® essenziale controllarlo dopo una passeggiata in campagna o semplicemente quando si √® divertito sul prato. Le spighette sono molto presenti anche nei giardini dove l’erba √® piuttosto alta. Controllate il pelo, i cuscinetti e tutte le aperture dell’animale, prestando particolare attenzione ai canali auricolari di un cane con le orecchie flosce.

Per la prevenzione, è necessario prestare attenzione a spazzolatura regolare Il pelo del cane deve essere spazzolato regolarmente, soprattutto se si tratta di una razza a pelo lungo o riccio come il Levriero afgano e il Barboncino. Se opportuno, si può chiamare un toelettatore per accorciare il pelo del cane, almeno durante la stagione delle spighe.

Allo stesso tempo, se avete un prato o un giardino, è essenziale dedicare regolarmente del tempo alla sua manutenzione. Falciatura e rastrello consentono di rimuovere il maggior numero possibile di spighette e di proteggere la salute degli animali domestici.

Rate article