1. Alimentazione delle tartarughe d’acqua dolce: cosa devi sapere
  2. Occhi rossi nel cane: quali sono le cause e i sintomi
  3. Accarezzare il gatto: sai farlo nel modo giusto?
  4. Malattie del furetto: quali sono le più comuni?
  5. Giochi per furetti domestici: quali bisogna acquistare?
  6. Parco del Pizzorne: passeggiata con fido in primavera
  7. Spazzola per cani e gatti: hai davvero quella giusta per loro?
  8. Cimurro nel cane: cos’è e come riconoscerla
  9. Polpastrelli secchi nei nostri amici a 4 zampe: come idratarli
  10. Sulla neve con fido: Alpi Orobiche e il Rifugio Capanna 2000
  11. Accessori per cincillà: eccone alcuni che non devono mai mancare
  12. Cincillà come animale domestico: ecco alcune informazioni utili
  13. Noduli cutanei nel cane: c’è da preoccuparsi?
  14. Piante per acquari d’acqua dolce: ecco quali scegliere
  15. Furetto domestico: sfatiamo qualche mito su questo animale
  16. Rogna canina: come riconoscerla e prevenzione
  17. Giochi per gatti: ecco alcuni da acquistare per placare i loro istinti
  18. Tenia nel gatto: cosa devi sapere di questo parassita
  19. Filaria nel cane: trattamento e prevenzione contro questa malattia
  20. Scarpe per cani: la diatriba tra i favorevoli e i non
  21. Gengivostomatite nei gatti: quali sono le cause e i sintomi
  22. Sindrome da autodeplumazione nei pappagalli: di cosa si tratta
  23. Spiaggia per cani: Il Santos, passare le vacanze al mare in Puglia
  24. Caldo per cani e gatti: come proteggerli e rinfrescarli in estate
  25. Malattia di Lyme: cos’è e come fare a riconoscerla
  26. Val di Fassa: itinerari per una vacanza da sogno con Fido
  27. Svezzamento cuccioli: cos’è e perchè devono stare con la mamma
  28. Escursione con Fido al Parco Nazionale del Gran Paradiso
  29. Tartarughiere e accessori per il tuo amico d’acqua dolce
  30. Unghie dei cani: la guida essenziale per mantenerle sane e forti
  31. Crocchette per cani pressate a freddo: perchè sono le migliori
  32. Migliore acquario Juwel per neofiti: guida alla scelta 
  33. Acquario d’acqua dolce: cosa devi sapere
  34. Sapevi che lo stress nel gatto è una malattia mentale comune?
  35. Gabbie per pappagalli, le migliori soluzioni da interno ed esterno
  36. I disturbi cutanei nel gatto sono molto comuni: ecco cosa sapere
  37. Quali sono le specie di pappagallo da poter tenere in casa
  38. Shampoo per cani: i migliori per il tuo amico a 4 zampe
  39. Vacanza con fido: dove godersi il mare a Rimini con il tuo cane
  40. E’ in arrivo un gatto in casa? Ecco cosa devi sapere
  41. Forasacchi in arrivo: l’incubo per chi possiede un amico a 4 zampe
  42. Pettorina per animali: come scegliere quella giusta
  43. Tartaruga d’acqua dolce: come prendersene cura
  44. Antiparassitari per cani e gatti: spot-on VS collare
  45. Le migliori lettiere per gatto: guida all’acquisto
  46. I migliori dispenser di acqua per il tuo gatto e cane
  47. Campanelli d’allarme per capire se il tuo cane non sta bene
  48. Alimentazione del coniglio domestico: quello che forse non sapevi
  49. Quando e come pulire le orecchie del cane: ecco alcuni consigli

La primavera si avvicina ed è tempo di preparare fido a lunghe e divertenti passeggiate! Nulla di impegnativo, delle piccole escursioni per riattivarsi e passare una giornata in relax tra i boschi; il Parco del Pizzorne potrebbe essere il posto ideale per fare una comoda passeggiata con fido e godersi l’aria fresca boschiva.

Parco del Pizzorne: una passeggiata sull’altopiano

Ci troviamo in provincia di Lucca, uno splendido altopiano ben attrezzato per adulti, bambini e anche per i nostri amici a 4 zampe. Il posto perfetto per godersi una giornata primaverile e una passeggiata tra i boschi.

Il parco presenta numerosi sentieri segnalati che conducono ai paesini vicini e piccoli borghi, lungo la strada si trovano castagneti secolari. Un’esperienza interessate da poter fare anche in famiglia, in quanto è possibile usufruire di aree pic-nic, barbecue e del parco avventura.

Ci sono ben sei itinerari che dai paesi di mezza costa si arriva fino all’altopiano; uno di questi è l’anello di Monte Scarpigliori, un itinerario interessante e non molto difficile da percorrere anche con fido. I primi mesi di primavera sono ideali per godere di questo percorso, in quanto non c’è molta gente e si può fare una passeggiata nel relax che solo la natura sa offrire. Vediamo nel dettaglio questo sentiero!

Anello del Monte Scarpiglione

L’anello del Monte Scarpiglione è perfetto per una passeggiata con fido nel Parco del Pizzorne. L’itinerario inizia dal paese di San Pietro a Marcigliano, non molto lontano dal centro di Lucca, dove si trova una piazza per lasciare la macchina ed eventualmente usufruire di aree pic-nic e una fontana d’acqua potabile, ideale anche per una giornata da passare in famiglia.

parco del pizzorne
Immagine presa da Pixabay

Con l’occasione, si può visitare il paese di San Pietro e alcuni dei punti di interesse più iconici e storici della città, come la Chiesa di San Pietro costruita in pietra di Matraia tra il XII e il XIII secolo, con una singola navata. Dopo la chiesa, inizia il percorso per raggiungere il bosco.

Infatti, il sentiero presenta una prima parte di percorso in pendenza non molto elevata per circa 3 km, per poi imboccare il sentiero in direzione della Quercia del Papa. Lungo il percorso ci sono castagni e ruscelli d’acqua e si prosegue fino a raggiungere un bivio, dove si può decidere se raggiungere il Monte Scarpigliano – con una vista panoramica mozza fiato – oppure imboccare il sentiero n.5.

L’itinerario si chiama “ad anello” proprio perchè si ritorna dalla parte opposta, sempre segnalata, e arrivare al punto di partenza. Questo genere di passeggiate sono belle da fare anche in compagnia, magari con un gruppo di amici che hanno il cane.

Cosa portare

Anche se il Parco del Pizzorne è segnalato e all’inizio di questo itinerario si parte da una piazza con una fontana, è buona norma avere a disposizione l’indispensabile per voi e per fido. Un abbigliamento adeguato all’escursione è fondamentale, specialmente le scarpe. Avere a disposizione acqua anche per fido, una ciotola apposta per lui, il guinzaglio è obbligatorio ed eventualmente la museruola.

Consigliamo anche di portare a fido del cibo o dei premietti, una spazzola per togliere eventuali foglie o terra e un piccolo telo o asciugamano per ogni evenienza, magari se vuole godere dell’acqua dei ruscelli.