1. Alimentazione delle tartarughe d’acqua dolce: cosa devi sapere
  2. Occhi rossi nel cane: quali sono le cause e i sintomi
  3. Accarezzare il gatto: sai farlo nel modo giusto?
  4. Malattie del furetto: quali sono le più comuni?
  5. Giochi per furetti domestici: quali bisogna acquistare?
  6. Parco del Pizzorne: passeggiata con fido in primavera
  7. Spazzola per cani e gatti: hai davvero quella giusta per loro?
  8. Cimurro nel cane: cos’è e come riconoscerla
  9. Polpastrelli secchi nei nostri amici a 4 zampe: come idratarli
  10. Sulla neve con fido: Alpi Orobiche e il Rifugio Capanna 2000
  11. Accessori per cincillà: eccone alcuni che non devono mai mancare
  12. Cincillà come animale domestico: ecco alcune informazioni utili
  13. Noduli cutanei nel cane: c’è da preoccuparsi?
  14. Piante per acquari d’acqua dolce: ecco quali scegliere
  15. Furetto domestico: sfatiamo qualche mito su questo animale
  16. Rogna canina: come riconoscerla e prevenzione
  17. Giochi per gatti: ecco alcuni da acquistare per placare i loro istinti
  18. Tenia nel gatto: cosa devi sapere di questo parassita
  19. Filaria nel cane: trattamento e prevenzione contro questa malattia
  20. Scarpe per cani: la diatriba tra i favorevoli e i non
  21. Gengivostomatite nei gatti: quali sono le cause e i sintomi
  22. Sindrome da autodeplumazione nei pappagalli: di cosa si tratta
  23. Spiaggia per cani: Il Santos, passare le vacanze al mare in Puglia
  24. Caldo per cani e gatti: come proteggerli e rinfrescarli in estate
  25. Malattia di Lyme: cos’è e come fare a riconoscerla
  26. Val di Fassa: itinerari per una vacanza da sogno con Fido
  27. Svezzamento cuccioli: cos’è e perchè devono stare con la mamma
  28. Escursione con Fido al Parco Nazionale del Gran Paradiso
  29. Tartarughiere e accessori per il tuo amico d’acqua dolce
  30. Unghie dei cani: la guida essenziale per mantenerle sane e forti
  31. Crocchette per cani pressate a freddo: perchè sono le migliori
  32. Migliore acquario Juwel per neofiti: guida alla scelta 
  33. Acquario d’acqua dolce: cosa devi sapere
  34. Sapevi che lo stress nel gatto è una malattia mentale comune?
  35. Gabbie per pappagalli, le migliori soluzioni da interno ed esterno
  36. I disturbi cutanei nel gatto sono molto comuni: ecco cosa sapere
  37. Quali sono le specie di pappagallo da poter tenere in casa
  38. Shampoo per cani: i migliori per il tuo amico a 4 zampe
  39. Vacanza con fido: dove godersi il mare a Rimini con il tuo cane
  40. E’ in arrivo un gatto in casa? Ecco cosa devi sapere
  41. Forasacchi in arrivo: l’incubo per chi possiede un amico a 4 zampe
  42. Pettorina per animali: come scegliere quella giusta
  43. Tartaruga d’acqua dolce: come prendersene cura
  44. Antiparassitari per cani e gatti: spot-on VS collare
  45. Le migliori lettiere per gatto: guida all’acquisto
  46. I migliori dispenser di acqua per il tuo gatto e cane
  47. Campanelli d’allarme per capire se il tuo cane non sta bene
  48. Alimentazione del coniglio domestico: quello che forse non sapevi
  49. Quando e come pulire le orecchie del cane: ecco alcuni consigli

In questo articolo abbiamo parlato di uno degli animali che stanno conquistando i cuori di molte famiglie, il furetto. E’ un mammifero che richiede alcune attenzioni particolari ma che gli garantiscono di vivere una vita lunga e felice. Ma è anche vero che bisogna essere informati sulle malattie del furetto più comuni, per poterle curare in tempo e prevenire.

Quali sono le malattie del furetto più comuni

Il furetto è un animale giocoso e tranquillo, che può dormire diverse ore al giorno e sta diventando un animale domestico comune quanto il cane e il gatto. Ciò significa che dobbiamo essere in grado di garantirgli non solo comfort ma soprattutto salute; in che modo?

L’informazione è sicuramente il primo passo per cercare di capire quando il nostro furetto non sta bene. A parte questo, è buona norma avere un veterinario di fiducia ben preparato su questo genere di animali “non convenzionali”.

Nematodi Toxocara: parassiti interni

Tra le malattie del furetto domestico più comuni abbiamo sicuramente i parassiti interni, in particolare i nematodi del genere Toxocara. Questi parassiti sono abbastanza comuni non solo nei furetti, ma anche tra i cani e i gatti; infatti, i nematodi che possono infestare l’intestino del nostro piccolo mammifero sono: toxocara canis, toxocara cati e toxascaris leonidi che troviamo nei cani, gatti, volpi e specie affini.

I sintomi principali sono per lo più vomito, diarrea, dimagrimento e pelo opaco ma a volte sono anche asintomatici. Questi parassiti vengono trasmessi per ingestione delle uova emesse attraverso le feci di animali infetti. Per questo motivo si consiglia di igienizzare quotidianamente tutti gli spazi della casa e del vostro furetto domestico, per prevenire l’infestazione.

malattie del furetto
Immagine di Pixabay

Ma questi parassiti possono essere trasmessi anche attraverso il cibo, in particolare la carne cruda. E’ buona norma dare al proprio animale domestico, sia il furetto ma anche agli altri animali domestici, carne cotta o bollita.

Cimurro

Il cimurro è un’altra malattia che condivide con i cani e i gatti, a cui purtroppo possono andare facilmente incontro causando la morte dell’animale. In questo articolo abbiamo affrontato il cimurro nel cane, ma vale anche per il furetto domestico.

L’unico modo per cercare di salvaguardare il nostro piccolo mammifero è tramite la prevenzione, ovvero il vaccino contro il cimurro per scongiurare l’insorgere della malattia. A tal proposito, ogni anno il richiamo si rende necessario. Consultando il vostro veterinario di fiducia, avrete modo di approfondire l’argomento e vi dirà quando è il momento di fare il vaccino, di solito dagli 8 mesi in poi.

Malattie del furetto: la rogna

La rogna sarcoptica è una malattia causata da un acaro, frequente anche nei gatti ma facile da riconoscere e trattare. In questo caso, il parassita viene contratto stando a contatto con un altro animale infestato e scava delle gallerie sottocutanee causando un intenso prurito, croste e infezioni anche importanti.

Questi, insieme alla perdita di pelo in zone localizzate, sono i sintomi più comuni che ci fanno capire quando il nostro animale non sta bene. La rogna è una malattia che, se presa in tempo, è abbastanza facile da curare con un trattamento mirato che vi suggerirà il vostro veterinario. Nel momento in cui il vostro furetto domestico presenta questa malattia, è buona norma isolarlo per non contagiare gli altri animali domestici.

Questo articolo è stato scritto solo a titolo informativo e non vuole sostituire in alcun modo il parere del veterinario. Per ogni dubbio o comportamento anomalo, chiamare il proprio veterinario di fiducia o la clinica veterinaria a voi più vicina.