I cuccioli nascono sordi: vero o falso?

Salute del cane

Nel corso di una conversazione, avete sentito dire che i cuccioli nascono sordi. Da allora ci si chiede se sia vero. In realt√†, come spesso accade, il cane √® arrivato a casa vostra all’et√† di due mesi. Riusciva a sentire perfettamente! Un cucciolo nasce sordo? La risposta √® s√¨. E per andare oltre, nasce anche cieco. Nel corso delle settimane acquisir√† i sensi per diventare indipendente. Ecco tutto quello che c’√® da sapere sulle orecchie, l’udito e i sensi di un giovane cane.

L’insorgenza dell’udito nel cane giovane

Alla nascita, il cucciolo √® sordo. Siate certi che questa sordit√† √® temporanea. La corteccia uditiva non funziona. √ą quest’area del cervello che permette l’elaborazione dei suoni. Quindi, anche se alla nascita le orecchie del cucciolo sono in grado di percepire i diversi rumori del suo ambiente, il suo cervello non √® operativo per analizzarli.

Sono necessari 14 giorni perch√© il cane inizi a sentire. Dopo 2 settimane inizia a formarsi la mielina. Questa sostanza lipidica e proteica forma la guaina intorno alle fibre nervose. Dopo 18 giorni, il cucciolo √® in grado di sentire come un cane adulto. Infatti, saprete esattamente quando il vostro cucciolo inizier√† a sentire. Reagir√† ai diversi rumori del suo ambiente. A volte un cane pu√≤ avere un problema di udito. I test possono essere eseguiti non appena il cucciolo raggiunge l’et√† di 3 settimane. Se vengono fatti troppo presto, non saranno affidabili.

Comprendere meglio l’evoluzione dei sensi del giovane cane

Nel cane, lo sviluppo dei sensi inizia prima della nascita. Lo stesso vale per lo sviluppo motorio ed emotivo. Attraverso il tatto, il cane pu√≤ avere esperienze tattili gi√† a partire dal 45¬į giorno di gestazione. Quindi non esitate ad accarezzare la pancia della vostra cagna. Questa abitudine √® benefica per la cagna, che si sente rassicurata, ma anche per i cuccioli, che si abitueranno al contatto.

Alla nascita, il cane √® sordo. √ą anche cieco! Il cucciolo impiega dai 10 ai 16 giorni per aprire gli occhi. E non ci vede bene. Ci vuole pi√Ļ di un mese, 35 giorni per l’esattezza, perch√© il cane veda bene. Nei primi giorni di vita, il cane dorme per il 90% del tempo. Si sveglia solo per allattare. Per farlo, striscia verso la tettarella della madre. Impastando, si estrae il latte. Anche se √® sordo, il cucciolo emette vocalizzi. Questi indicano che ha fame. L’olfatto del cane si sviluppa fin dalla nascita.

Pi√Ļ stimoli riceve un cucciolo, pi√Ļ velocemente si sviluppano i suoi sensi. Possono essere coinvolti altri fattori, come la qualit√† del latte materno o la qualit√† dell’alimentazione al momento dello svezzamento.

Come funziona l’udito di un cane?

Tutto sull’orecchio del cane

Sebbene la forma delle orecchie dei cani sia diversa da quella degli esseri umani, l’anatomia √® abbastanza simile. Le orecchie sono divise in tre parti.

  • L’orecchio esterno √® costituito dal padiglione e dal condotto uditivo. Il padiglione raccoglie i suoni percepiti dal cane e li dirige verso il condotto uditivo. Il condotto uditivo, a forma di L, porta il suono al timpano.
  • L’orecchio medio del cane √® costituito dal timpano, dalla cavit√† timpanica e da tre ossicini uditivi, ossia il martello, l’incudine e la staffa. Il timpano trasforma il suono in vibrazioni. I tre ossicini, come messaggeri, trasmettono le vibrazioni all’orecchio interno. La tuba uditiva assicura la circolazione dell’aria in questa parte dell’orecchio. L’orecchio medio amplifica il suono.
  • L’orecchio interno √® costituito dalla coclea, un organo a forma di vortice che contiene le terminazioni nervose uditive, e da un sistema vestibolare composto da canali semicircolari che controllano l’equilibrio del cane. Attraverso l’orecchio interno, i suoni vengono convertiti in impulsi elettrici e inviati alla corteccia uditiva. La corteccia analizza i suoni.

L’udito del cane e i suoi poteri

L’udito del cane √® molto migliore di quello dell’uomo. I gatti, invece, sentono meglio dei cani! Mentre noi possiamo sentire frequenze fino a 30.000 hertz, il cane pu√≤ sentire frequenze fino a 50.000 hertz. I cani possono anche sentire gli ultrasuoni, cio√® i suoni troppo acuti per l’orecchio umano.

Oltre a percepire un maggior numero di suoni, i cani possono sentire pi√Ļ lontano di noi. Possono percepire i suoni a 25 metri di distanza, rispetto ai 4 metri dell’uomo. Ecco perch√© il vostro cane √® sempre dietro la porta quando tornate a casa, ma anche perch√© √® una risorsa per la sicurezza! Dovete sapere che i cani sono anche in grado di localizzare un suono. Questo vantaggio viene sfruttato dai cani da soccorso.

Disturbi dell’udito nei cani

L’udito √® un senso essenziale per la sopravvivenza e il benessere del cane. Pertanto, √® importante essere consapevoli dei possibili disturbi dell’udito. Diversi fattori possono influenzare l’udito di un cane.

  • Esposizione ripetuta o prolungata al rumore pu√≤ danneggiare alcune parti dell’orecchio. Questi includono il timpano e la coclea. Alcuni cani soffrono di perdita dell’udito. Nei casi pi√Ļ gravi, la sordit√† √® permanente e irreversibile. Dovete sapere che il cane √® sensibile al rumore. Al di sopra dei 90 dB, sente dolore.
  • Patologie dell’orecchio pu√≤ compromettere l’udito. Tra queste vi sono l’otite, che √® un’infiammazione del condotto uditivo, e la scabbia auricolare, causata dalla presenza di un acaro chiamato Otodectes cynotis. Se queste condizioni non vengono trattate adeguatamente, possono causare la perdita dell’udito.
  • La presenza di un corpo estraneo nel condotto uditivo √® un fattore di rischio. Ci√≤ comporta un accumulo di cerume e talvolta di batteri. Si deve prestare particolare attenzione alle spighette trovate nei campi.

Anche alcuni fattori genetici possono portare a problemi di udito. Questo √® il caso dei cani con mantello bianco o prevalentemente bianco, di quelli con mantello merle e di quelli con occhi azzurri. Le razze pi√Ļ a rischio sono le seguenti:

  • Dalmata,
  • il Setter irlandese,
  • il Pastore Australiano,
  • il Bull Terrier,
  • il Siberian Husky,
  • i maltesi,
  • Border Collie,
  • il cane da pastore delle Shetland,
  • il Braque di Weimar.

La maggior parte di questi cani viene testata a partire dall’et√† di 3 settimane.

Infine, l’et√† avanzata √® l’ultimo fattore di rischio. Un cane che invecchia perde gradualmente l’uso dei sensi. In un cane anziano si pu√≤ quindi osservare una diminuzione dell’udito. I segni sono evidenti. Il cane non risponde quando lo si chiama, salta quando ci si avvicina o lo si accarezza ed √® molto meno attivo di prima. La perdita dell’udito √® quasi sempre irreversibile. Se non c’√® una soluzione, √® necessario adattare l’ambiente del cane. Ricordate inoltre di rimanere nel suo campo visivo.

Dovete pulire le orecchie del vostro cucciolo?

La pulizia delle orecchie del cane √® un’operazione che va fatta fin da piccoli. In questo modo, il cucciolo si abitua e la pulizia sar√† pi√Ļ facile da adulti. Se siete preoccupati, potete chiedere a un professionista di spiegarvi la procedura. Pu√≤ essere il veterinario, il suo assistente o un toelettatore.

Prima di iniziare, preparate tutto ciò di cui avrete bisogno. Ecco i passaggi da seguire.

  • Sollevare l’orecchio del cane per liberare il condotto uditivo. Naturalmente, questo primo passo √® riservato ai cani con le orecchie lunghe!
  • Introdurre nel condotto uditivo alcune gocce di detergente auricolare o di liquido fisiologico. Fate attenzione, usate solo prodotti per cani!
  • Massaggiare la base dell’orecchio in modo che la soluzione si disperda e si mescoli allo sporco.
  • Posizionare del cotone idrofilo all’ingresso del condotto uditivo del cane e massaggiare nuovamente.
  • Pulire la parte esterna dell’orecchio.
  • Procedere alla pulizia dell’altro orecchio.
  • Premiate il vostro cane con un bocconcino, una carezza o un gioco.

√ą importante farlo in un ambiente tranquillo. Se il cane √® agitato, rimandare la pulizia. Non arrabbiatevi e non usate mai la violenza. √ą importante che il cane si fidi di voi! L’uso di tamponi di cotone √® sconsigliato per la sicurezza del cane.

Se avete domande sull’udito del vostro cane o se pensate che l’udito si sia deteriorato, vi consigliamo di fissare un appuntamento con il veterinario. Si dovrebbe anche considerare l’applicazione di un antiparassitario ogni 3 mesi per ridurre il rischio di acari dell’orecchio.

Rate article