1. Alimentazione delle tartarughe d’acqua dolce: cosa devi sapere
  2. Occhi rossi nel cane: quali sono le cause e i sintomi
  3. Accarezzare il gatto: sai farlo nel modo giusto?
  4. Malattie del furetto: quali sono le più comuni?
  5. Giochi per furetti domestici: quali bisogna acquistare?
  6. Parco del Pizzorne: passeggiata con fido in primavera
  7. Spazzola per cani e gatti: hai davvero quella giusta per loro?
  8. Cimurro nel cane: cos’è e come riconoscerla
  9. Polpastrelli secchi nei nostri amici a 4 zampe: come idratarli
  10. Sulla neve con fido: Alpi Orobiche e il Rifugio Capanna 2000
  11. Accessori per cincillà: eccone alcuni che non devono mai mancare
  12. Cincillà come animale domestico: ecco alcune informazioni utili
  13. Noduli cutanei nel cane: c’è da preoccuparsi?
  14. Piante per acquari d’acqua dolce: ecco quali scegliere
  15. Furetto domestico: sfatiamo qualche mito su questo animale
  16. Rogna canina: come riconoscerla e prevenzione
  17. Giochi per gatti: ecco alcuni da acquistare per placare i loro istinti
  18. Tenia nel gatto: cosa devi sapere di questo parassita
  19. Filaria nel cane: trattamento e prevenzione contro questa malattia
  20. Scarpe per cani: la diatriba tra i favorevoli e i non
  21. Gengivostomatite nei gatti: quali sono le cause e i sintomi
  22. Sindrome da autodeplumazione nei pappagalli: di cosa si tratta
  23. Spiaggia per cani: Il Santos, passare le vacanze al mare in Puglia
  24. Caldo per cani e gatti: come proteggerli e rinfrescarli in estate
  25. Malattia di Lyme: cos’è e come fare a riconoscerla
  26. Val di Fassa: itinerari per una vacanza da sogno con Fido
  27. Svezzamento cuccioli: cos’è e perchè devono stare con la mamma
  28. Escursione con Fido al Parco Nazionale del Gran Paradiso
  29. Tartarughiere e accessori per il tuo amico d’acqua dolce
  30. Unghie dei cani: la guida essenziale per mantenerle sane e forti
  31. Crocchette per cani pressate a freddo: perchè sono le migliori
  32. Migliore acquario Juwel per neofiti: guida alla scelta 
  33. Acquario d’acqua dolce: cosa devi sapere
  34. Sapevi che lo stress nel gatto è una malattia mentale comune?
  35. Gabbie per pappagalli, le migliori soluzioni da interno ed esterno
  36. I disturbi cutanei nel gatto sono molto comuni: ecco cosa sapere
  37. Quali sono le specie di pappagallo da poter tenere in casa
  38. Shampoo per cani: i migliori per il tuo amico a 4 zampe
  39. Vacanza con fido: dove godersi il mare a Rimini con il tuo cane
  40. E’ in arrivo un gatto in casa? Ecco cosa devi sapere
  41. Forasacchi in arrivo: l’incubo per chi possiede un amico a 4 zampe
  42. Pettorina per animali: come scegliere quella giusta
  43. Tartaruga d’acqua dolce: come prendersene cura
  44. Antiparassitari per cani e gatti: spot-on VS collare
  45. Le migliori lettiere per gatto: guida all’acquisto
  46. I migliori dispenser di acqua per il tuo gatto e cane
  47. Campanelli d’allarme per capire se il tuo cane non sta bene
  48. Alimentazione del coniglio domestico: quello che forse non sapevi
  49. Quando e come pulire le orecchie del cane: ecco alcuni consigli

Il gatto è un animale con un forte istinto di cacciatore che deve essere soddisfatto, specialmente per colore che vivono in appartamento e non escono quasi mai all’aperto (per ovvie ragioni nella maggior parte dei casi). I giochi per gatti vengono però in loro – e vostro – aiuto!

Può sembrare una cosa superficiale, ma non avere giochi per gatti appropriati a soddisfare le loro esigenze può causare nel gatto delle patologie non poco indifferenti.

Quali giochi per gatti acquistare

Iniziamo dal classico albero tira-graffi che si può presentare in diverse forme e soluzioni, a seconda degli spazi che si ha a disposizione. Si sviluppa in lunghezza, quindi non occupa necessariamente tanto spazio e sono diversi ripiani disposti lungo una colonna.

Questo può essere un ottimo spazio giochi per il vostro gatto domestico in quanto è presente una cuccia, diversi giochi che stuzzicano gli istinti del vostro amico a 4 zampe come palline e corde volanti, amache, nascondigli e molto altro.

giochi per gatti
Tira graffi per gatti – foto presa da pixabay

La base e la colonna principali sono fatti di una corda molto resistente e robusta che i gatti usano come appunto tira graffi (e probabilmente vi salvereste le sedie o il divano). Sono disponibili in diverse dimensioni e accessoriati, perfetto per chi ha dei gatti in casa.

La classica pallina, anche interattiva

Oggi vanno molto di moda i giochi per gatti interattivi, studiati per coinvolgere il gatto mentalmente e fisicamente. La classica pallina è sicuramente uno dei giochi per gatti che tutti hanno, ma i giochi interattivi hanno una spinta in più.

Sono progettate per soddisfare l’istinto naturale di cacciatore dei gatti e promuovere il movimento; anche queste hanno dimensioni ridotte e perfette per essere acchiappate dal vostro gatto, dotate di campanellini o effetti sonori per attirare la sua attenzione e illuminazione a LED. La combinazione di questi elementi, faranno muovere il tuo gatto come non mai.

Alcuni giochi per gatti interattivi hanno anche un sistema di movimento improvviso e imprevedibile, ovvero le palline per gatti motorizzati! Le palline elettroniche sono dotate di motori interni che permettono loro di muoversi autonomamente. Possono rotolare, zigzagare o cambiare direzione casualmente per simulare il comportamento di una preda.

Circuiti-gioco per gatti curiosi

I circuiti sono dei giochi per gatti molto interessanti e che lo stimolano alla ricerca! Anche in questo caso ce ne sono di tantissimi tipi e danno l’opportunità al tuo gatto di stimolare la mente cercando di risolvere piccoli problemi per raggiungere il premio (una crocchetta o biscottino).

Sono formati da una tavola con labirinti, compartimenti, nascondigli e meccanismi mobili dove poter nascondere il premio che il vostro micio dovrà trovare. Altri modelli hanno invece una pallina o sonaglio incastonato che si muove per tutto il percorso o ancora un topolino pupazzo, che da l’idea appunto della caccia.